Ritornare a Volare

Rattrista il ricordo sorridente
della testa tra le nuvole
propensione ormai nascosta
nei cavilli di una vita adulta.

Che non sa più volare
su banchi scarabocchiati
costruire imperi
su coperte scozzesi
trasformare finestre semiaperte
in portali spazio temporali.

In cui vorrei affacciarmi
e sbirciando
vedere come si faceva.

Quasi Trentotto

Nel vostro mirino
ora, tra sonno e veglia
vedo questa discrepanza
sconosciuta a noi teenager
quando di chi ci attizzava
si facevan sogni erotici.

E la fresca inesperienza
matura e lascia il passo
al pregiudizio della saggezza
che coatta ci plagia
trasformandoci in allarmi
di introspezione e diffidenza.