Alzheimer

Qual’é il verso
di questa sofferenza
chi tra noi pena di più?

Quando un po’di luce
torna a risplendere riaccende
anticamere di normalità cruda
via via sempre più intermittente
destinata di grazia
a sparire

Come anch’io incredulo
coi ricordi mi dissolverò
in questa agnosia egoista
che forse altri ferisce più
di chi sta uccidendo.

4 pensieri riguardo “Alzheimer

      1. sì, Alberto… una tristezza dalla quale, chi indirettamente e chi direttamente, tutti passiamo. Bisogna solo, da spettatore, cercare la pazienza e la dolcezza per “viverla”. Non c’è altro da fare.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...