Protetti tra le Parole

Fuori è tutto scuro.

Tra i soffi gelidi del vento

fiocchi candidi fan surf

e del temporale la luce

lampeggia come fosse

in balia delle folate.

Lì sotto da qualche parte,

quasi carceriere,

anche il mare d’inverno.

Quello burbero,

indomito.

Bussa alle finestre.

Ora immagina

un luogo sicuro,

che ti tenga al riparo

al caldo del fuoco di un camino.

Dalla fonte dell’anima

alcune parole

forti e delicate,

autentiche.

Tra le loro braccia

ti proteggono.

18 pensieri riguardo “Protetti tra le Parole

  1. Perdonami ma spesso piombo in una sorta di ermetismo etimologico delle parole che limita fortemente la mia capacità di interpretazione 😅 cosa intenti con “ci azzecchiamo”? Comunque non siamo in troppi, posto ce n’è parecchio! ☺️

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...